Il giusto abbigliamento da corsa: Che cosa si dovrebbe indossare durante una maratona

I vestiti, le scarpe e le attrezzature giuste per ogni condizione atmosferica

Per correre una maratona non serve soltanto resistenza. Anche il giusto abbigliamento da corsa può essere un fattore decisivo. Il blogger e autore Andreas Safft spiega cosa indossare quando si corre una maratona e quale attrezzataura portare con sé.

Maratoneta con le braccia alzate
Andreas Safft alla maratona

Ogni maratona è diversa. Anche Andreas Safft lo sa. Nel suo blog dal titolo autoironico "Not another running blog", nel quale scrive usando lo pseudonimo "Saffti", racconta delle gare alle quali ha partecipato, della preparazione e di tutto ciò che riguarda la corsa. Nel suo libro "Häuptling Schlappschritt: Vom Jogger zum Laufer und zurück", pubblicato nel 2016, il giornalista sportivo racconta come è passato dall'essere un runner svogliato ad essere un maratoneta, dando coraggio a tutti coloro che vogliono fare lo stesso.

Qual è l'abbigliamento giusto per la maratona?
L'abbigliamento giusto per ogni condizione meteo
Quali sono le scarpe giuste per la maratona?

Qual è l'abbigliamento giusto per la maratona?

Andreas Safft si sta preparando per la Maratona di Valencia, che si terrà il 19 novembre. È riuscito comunque a trovare il tempo per darci alcuni consigli sui giusti vestiti da corsa, la cui scelta dipende non solo dalla vestibilità ma anche dalle condizioni meteo.

Inserzione

La vestibilità: abbigliamento largo o leggings?

Solo pochi anni fa la maggior parte delle persone correva con abiti larghi, mentre oggi tutti indossano indumenti ad effetto compressione e leggings da corsa. È discutibile se indossare i leggins durante la corsa ne migliori le prestazioni. Ognuno di noi dovrebbe correre indossando il tipo di pantaloncini con cui si sente più a proprio agio, sostiene Andreas Safft: "I leggins possono prevenire un po' gli sfregamenti, ma alcuni li ritengono troppo costrittivi".

L'abbigliamento da maratona di una volta

Ecco cosa indossava il maratoneta cubano Andarín Carvajal alle Olimpiadi estive del 1904 a St. Louis, Missouri, USA.

Il maratoneta Andarín Carvajal ai Giochi Olimpici del 1904
Wikimedia Commons, Public Domain

La traspirazione prima di tutto

Secondo il nostro esperto, il fatto che il nostro abbigliamento da corsa sia permeabile all'acqua e all'aria è molto più importante del fatto che vesta largo o abbia un effetto compressione. La traspirazione dei tessuti crea infatti un effetto di raffreddamento, soprattutto della parte superiore del corpo. Ecco perché vale la pena spendere un po' di più. Le magliette economiche si bagnano rapidamente di sudore, si appesantiscono e sono scomode sulla pelle. owayo offre abbigliamento funzionale di alta qualità in tessuto traspirante (Run-Tex) per qualsiasi condizione meteo.

Mai nuovo di zecca

"Saffti" sconsiglia di indossare abiti nuovi di zecca durante una maratona. Questo vale anche per le scarpe da corsa: "Una o due corse lunghe devono essere fatte con la scarpa prima della maratona, magari una gara di prova su una distanza maggiore", evitando così spiacevoli sorprese durante la gara.

Non portare con sé pesi inutili

In generale non è consigliabile avere con sé chiavi e telefoni cellulari durante la maratona. Tuttavia è assolutamente necessario portare con sé delle le pastiglie di sale o del gel, trasportandoli in un borsello dedicato flessibile e leggero. Molti pantaloncini hanno anche una pratica tasca con cerniera per conservare chiavi o monete, molto utile durante l'allenamento.

Come proteggersi le parti del corpo più delicate durante la corsa

• Spalma vaselina, oli sportivi o talco sulle zone sensibili
• Proteggi eventuali ferite con un cerotto
• Previeni gli sfregamenti indossando cerotti sportivi
• I tessuti tecnici proteggono meglio dalle piaghe rispetto al cotone
• Le donne dovrebbero sempre indossare un reggiseno sportivo
• Gli uomini dovrebbero sempre coprire i capezzoli con del nastro dedicato, per evitare qualsiasi strofinamento

Gli abbigliamenti da maratona più curiosi

Andreas Safft ha già sperimentato ogni sorta di opzioni di abbigliamento curioso: "Alla mia prima maratona a Maiorca ho visto un corridore che voleva correre la maratona con gli stivali da cowboy a causa di una scommessa. All'inizio era anche molto veloce all'inizio. Al km 30 l'ho superato e non l'ho più rivisto, nemmeno al traguardo. Sembrava avesse molto male. Ovviamente ha perso la scommessa."

In costume da gorilla attraverso Londra

Il fatto che i maratoneti si travestano non è più una novità. In quasi ogni grande maratona si possono trovare abiti divertenti e creativi. Alla Maratona di Londra nel 2017 Tom Harrison corse per la città in un costume da gorilla. Gli ci è voluta quasi una settimana intera per coprire i 42 chilometri e naturalmente è arrivato ultimo.

La curiosa iniziativa aveva era per uno scopo ben preciso. Harrison ha voluto attirare l'attenzione sul destino delle specie di scimmie in via di estinzione e ha avuto successo raccogliendo 29.000 euro in donazioni per l'organizzazione animalista The Gorilla Organization.

Supereroi e Bay-to-Breakers

Paul Martelletti è noto per i suoi travestimenti. L'atleta detiene il record nella maratona per il miglior tempo in costume da supereroe. Martelletti ha anche stabilito il record per l'abbigliamento Spiderman alla London Marathon 2015.

Anche durante la gara Bay-to-Breakers di San Francisco la competizione sportiva viene presa poco sul serio. Infatti, sotto il sole cocente della California non contano tanto i tempi di arrivo ma il travestimento più folle. Guarda tu stesso:

Galleria fotografica "Crazy Marathon Outfit"

  • Testtext

    Che ne dici di vestirti da banana? Un cappello alla moda ti protegge dal sole cocente.

  • Testtext

    Chissà se l'elica sul cappellino rende quest'uomo più veloce... Ad ogni modo i suoi occhiali gli permettono di avere una visione spaziale. Se correre a destra e manca ti annoia, puoi sempre destreggiarti come giocoliere.

  • Testtext

    Sulla linea di partenza del Bay-to-Breakers troviamo non solo gli atleti, ma anche gli Stormtrooper...

  • Testtext

    ...e gente verde!

  • Testtext

    Vari topologie di unicorno si preparano alla corsa e si divertono.

  • Testtext

    Trump e Putin non dovrebbero mancare a un evento del genere.

1 / 4

L'abbigliamento giusto per ogni condizione meteo

Quando si sceglie l'abbigliamento per una maratona è importante adattarsi alle condizioni atmosferiche. Andreas Safft ne sa qualcosa - ha già corso maratone con 28 gradi e con temperature appena sopra lo zero. Quello che indossi come runner dipende interamente dalla tua personale sensazione di freddo. Tuttavia i nuovi arrivati tendono a vestirsi troppo. Se hai un po' freddo all'inizio, è normale."

La maratona più fredda e quella più calda del mondo

La maratona più fredda del mondo è la Yukon Arctic Ultra. Si svolge nella natura selvaggia canadese e combina la corsa agli sport invernali. Nel 2016 le temperature erano scese a meno 35 gradi! Circa 70 partecipanti hanno accettato la gelida sfida su una distanza di 26, 100 o 300 miglia.

All'Ultramaratona di Badwater si è verificato il contrario. Il tratto di 135 miglia attraversa la Death Valley, la famigerata valle della morte in California, nota per le sue temperature ostili. Visto che questo probabilmente non è ancora abbastanza per gli organizzatori, la manifestazione si svolge ogni anno a luglio! Durante l'eventi si registrano regolarmente temperature superiori ai 50 gradi.

Inserzione

Sotto la pioggia

Le giacche da corsa sono necessarie solo in caso di forte vento o pioggia, ma sarebbe meglio imparare a farne a meno. Quando il tempo è brutto, "Saffti" si toglie i vestiti più caldi subito dopo il riscaldamento e poco prima dell'inizio della gara. Porta sempre con sé vecchie giacche o felpe, di cui però non ha più bisogno dopo il warm-up. Non è consigliabile legare la giacca intorno ai fianchi. E' solo un peso in più e a lungo andare ti sentirai costretto."

Di solito gli organizzatori allestiscono contenitori e cestini in cui smaltire i vestiti vecchi. La maggior parte dei vestiti raccolti vengono donati successivamente per una buona causa.

Se non avete vestiti vecchi da buttare, rivolgetevi all'organizzatore, che spesso offre mantelline di plastica che vi terranno caldi e asciutti. "Porto sempre con me una mantellina simile nella borsa da ginnastica, non si sa mai." Contro la pioggia aiuterebbe anche indossare una maglietta tecnica per non raffreddarsi troppo a causa dell'umidità. owayo vi offre sia maglie da running sia giacche calde softshell.

Corridore sulla strada sotto la pioggia
Non importa che faccia freddo o che si muoia dal caldo - con l'abbigliamento giusto si è preparati per ogni condizione meteo.

Con il caldo

Al contrario, quando fa molto caldo è necessario "mantenere il corpo fresco il più a lungo possibile, ad esempio facendo una doccia fredda poco prima della gara o utilizzando un impacco freddo per il collo e le braccia". Inoltre si dovrebbe "bere il più possibile e cogliere ogni occasione per rinfrescarsi durante la corsa, ad esempio bagnandosi la testa con l'acqua messa a disposizione lungo il tragitto".

Inoltre, per proteggersi dal calore eccessivo è necessario prestare attenzione ai seguenti punti:

• I vestiti aderenti riscaldano ulteriormente il corpo. L'abbigliamento dovrebbe quindi essere più ampio nella stagione calda.

• Mettere la crema solare! Visto che quando fa caldo tendiamo a scoprire il più possibile la pelle, non dobbiamo dimenticare di applicare la protezione solare.

• Der In commercio si possono trovare anche occhiali da corsa specifici che sono particolarmente leggeri e non scivolano.

Per la testa

Il copricapo giusto ti aiuta sia con il caldo che con il freddo! In caso di calore o di forte irraggiamento solare, indossa un berretto o una bandana tecnica come protezione contro i colpi di sole. Se fa freddo potrai usare anche un copricapo in tessuto termico, ma non devi sudare troppo: "Per evitare che il sudore coli negli occhi, bisognerebbe indossare un copricapo, indipendentemente dalle temperatura esterna." Le bandane owayo proteggono la testa sia quando fa caldo quando freddo.

A proposito di sudore, "Saffiti" sa bene per esperienza che cosa succede se, nella frenesia pre-corsa, si indossano gli abiti da corsa sbagliati:"Durante le vacanze di Pentecoste, in occasione del Roparung (una staffetta di benedicienza da Amburgo a Rotterdam), mi era capitato di portare con me i vestiti da corsa sbagliati. I nostri sponsor ci avevano fornito una giacca e una maglia da corsa e occiamente era nostra intenzione arrivare al traguardo con quei vestiti. Purtroppo indossai per sbaglio una maglietta non idonea e per il bene degli sponsor dovetti arrivare al traguardo indossando solo la giacca! Rimanemmo fermi sul rettilineo di arrivo per almeno una mezzora, dove venivano accolti tutti i team. Ricordo di non aver mai sudato così tanto come in quegli ultimi metri dall'arrivo."

Di quali scarpe ho bisogno per la maratona?

Indossare le scarpe giuste è tanto importante quanto indossare l'abbigliamento giusto. Abbiamo chiesto ad Andreas Safft a che cosa prestare attenzione al momento dell'acquisto e quali scarpe acquistare a seconda del tipo di terreno.

Gambe con scarpe da corsa sull'asfalto
Adattare sempre le calzature alle condizioni del tipo di terreno.

A cosa fare attenzione durante l'acquisto

Trovare la scarpa perfetta non è così facile. Andreas Safft ne sa qualcosa: "Prima di tutto, prima di acquistare un prodotto dovresti chiedere il parere a un esperto. Occorre chiarire se è necessaria una scarpa neutra o una scarpa con supporti, per quale stile di corsa (avampiede, metatarso o tallone) è destinata e per quale scopo. In questo caso si distingue tra corse brevi e lunghe, veloci e lente."

Scarpe adatte ad ogni tipo di terreno

Un ulteriore criterio per la scelta delle scarpe è se si corre su asfalto o su strada sterrata. Per i terreni più difficili è meglio acquistare scarpe da trail. "Le scarpe più leggere sono adatte per la corsa veloce e l'allenamento in pista; i modelli più stabili sono migliori per corse lunghe o più lente." Il consiglio di Saffti: "Per ridurre il rischio di infortunio è utile correre alternando diversi tipi di scarpa." Inoltre bisognerebbe sempre comprare scarpe da corsa di una o due misure più grandi delle proprie scarpe normali: "Il piede deve avere una buona presa nella scarpa, ma non deve esserci alcun atrito interno".

Quando è arrivato il giorno della maratona, si dovrebbero indossare le scarpe più leggere, con la quale si è riusciti a correre a lungo senza dolore durante la preparazione, consiglia Andreas Safft. Le scarpe da corsa durano da 600 a 1000 chilometri, a seconda del proprio peso, della natura della scarpa e dello stile di corsa. Quando si è consumata l'imbottitura della scarpa non dovresti più indossarla per correre.

A proposito: anche i calzini influiscono sulla vestibilità delle scarpe da corsa. Calzini troppo spessi o economici aumentano il rischio di vesciche!

In bocca al lupo per la tua prossima maratona!

Ci auguriamo di averti dato consigli utili sul giusto abbigliamento da corsa e ti facciamo il nostro migliore in bocca al lupo per la tua prossima maratona. Lo sapevi? Leggi in questo articolo sulla corretta tecnica di corsa.

Sei ancora alla ricerca di abiti da corsa personalizzati di alta qualità? owayo mette a tua disposizione un'ampia gamma di capi d'abbigliamento da corsa! Ringraziamo tantissimo anche Andreas Safft per l'intervista che ci ha concesso!

Immagini: Foto di copertina: ©istock/vgajic, Foto 2: ©Andreas Safft, Foto 3: ©istock/jacoblund, Foto 4: ©istock/Pavel1964, Galleria: Foto 1, Foto 2, Foto 3, Foto 4, Foto 5, Foto 6

Inserzione